Export : un buon primo semestre per le aziende veronesi

Rallenta la crescita dell’export veronese che registra un +1,6% nel primo sem. 2018 a 5,6 miliardi di euro. Segnano buone performance i macchinari, l’alimentare, l’abbigliamento, le calzature e la termomeccanica, in pausa di riflessione bevande e ortofrutta e altri prodotti, mentre continua il calo di competitività del marmo. Lo rileva il presidente della Camera di Commercio di Verona Giuseppe Riello secondo cui «dopo trimestri di aumenti importanti, un lieve rallentamento è comprensibile tanto più che Verona mantiene la competitività nei settori strategici: i macchinari, l’alimentare e il tessile abbigliamento, calzature incluse. Calo dell’1,3% il vino, ma bisogna ricordare che il suo export cresce ininterrottamente dal 1993, tranne il 2009. Preoccupa, invece, il marmo, in flessione del 15% che già da qualche trimestre perde quote di mercato estero». A trainare sono i macchinari con un +6,5% sul I sem. 2017, a 1,2 mld: pesano per il 20,6% sul totale. Segue l’agroalimentare…


Giro d’Italia 2019: tappa finale a Verona

Come nel 1984 e nel 2010. L’edizione numero 102 del Giro d’Italia di ciclismo, che partirà l’11 maggio 2019 da Bologna con la cronoscalata verso il santuario di San Luca, si concluderà a Verona, con una cronometro. Appuntamento quindi nell’anfiteatro romano dove nel 1984 Francesco Moser sfilò di dosso la maglia rosa al francese Laurent Fignon, al culmine di una performance da manuale. All’epoca la prova contro il tempo partì da Soave ei disputò su un percorso lungo 42 chilometri. La tappa finale dell’anno prossimo, in programma domenica 2 giugno, si snoderà su un percorso cittadino non troppo lungo. Anche nel 2010, il 30 maggio, la corsa rosa si concluse in Arena, con Ivan Basso in maglia rosa. Il presidente della Giunta regionale del Veneto, Luca Zaia, sentito dall’agenzia Ansa ha confermato che «si è conclusa la trattativa con Rcs per il percorso veneto del Giro». «La cronometro conclusiva», ha dichiarato…


Doppia protesi all’anca, con un solo intervento all’ospedale Civile di Venezia

VENEZIA. Doppia protesi all’anca, con un solo intervento: per la prima volta, l’ importante intervento è stato effettuato all’ospedale civile di Venezia,, su un paziente di 54 anni. I vantaggi della tecnica – “Anterior Minimally Invasive Surgery” (AMIS) in termini scientifici un “artroprotesi bilaterale d’anca” – permettono una più rapida ripresa del paziente. “ Ci trovavamo di fronte ad una persona giovane – spiega il dottor Alberto Ricciardi, che guida l’Ortopedia veneziana – affetta da una grave coxartrosi bilaterale. La patologia, che colpiva da alcuni anni entrambe le anche, provocava dolore e limitazione dei movimenti. Visto il buono stato di salute e la giovane età del paziente, la nostra équipe ha potuto procedere con l’ ‘artroprotesi bilaterale’, che prevede di intervenire contemporaneamente su entrambe le anche grazie appunto all’AMIS, e alla minore invasività di questa tecnica rispetto a quella tradizionale” .I vantaggi – spiegano i medici – misurati anche sul paziente…


La Regione Veneto mette 12,5 mln per la promozione del settore vinicolo

Sono in fase di avvio i bandi per la promozione dei vini veneti nei paesi extracomunitari. La Giunta regionale ha approvato, su proposta dell’assessore all’agricoltura Giuseppe Pan, il provvedimento che mette in moto l’assegnazione dei 12,5 milioni di euro per la promozione all’estero della viticoltura veneta, provenienti dal programma nazionale di sostegno al settore. « Al recente finanziamento per la ristrutturazione e riconversione vigneti di oltre 16 milioni di euro – commenta Pan – si aggiunge ora questa misura dedicata specificatamente alla promozione sui mercati non europei. È un sostegno importante alla dimensione internazionale dei vini veneti e alla capacità imprenditoriale e commerciale degli imprenditori veneti, in particolare quelli medio piccoli, che sanno conquistare coi propri marchi i mercati emergenti, dall’estremo Oriente ai paesi arabi al continente americano». I progetti di promozione del vino che saranno ammessi al finanziamento del programma di sostegno vitivinicolo dovranno essere presentati da organizzazioni o…


Venezia : riemergono i magazzini del grano del ‘300 coperti dai Giardini reali

VENEZIA. Riemergono dai lavori di rifacimento dei Giardini reali di San Marco i resti dei magnifici, trecenteschi magazzini del grano (granai di Terranova)che si elevavano di fronte al Bacino di San Marco, a fianco della Zecca, che vennero appunto demoliti all’inizio dell’Ottocento in età napoleonica, per fare posto alla nuova area verde che la Venice Gardens Foundations sta recuperando grazie anche allo sponsorizzazione delle Assicurazioni Generali, legata all’intervento in corso per il recupero delle Procuratie Vecchie, condotta dalla compagnia guidata da Philippe Donnet.L’amministratore delegato di Generali era ieri a Venezia per inaugurare a San Servolo il secondo semestre dell’anno accademico della Venice International University e ha parlato anche del progetto Procuratie affidato a un’archistar come l’architetto britannico come David Chipperfield. Ma tutto qui è ancora avvolto nell’incertezza, non c’è ancora una data certa di fine lavori, né di presentazione ufficiale del progetto di Chipperfield, sotto l’occhio vigile della Soprintendenza veneziana….


Vicenza, nasce il polo del marmo Margraf

Margraf inaugura ufficialmente, venerdì 14 settembre, il nuovo polo logistico industriale “Area Margraf”, nel quale l’Azienda vicentina detiene il più grande showroom, in Italia, per l’esposizione e la distribuzione del marmo.Una vera e propria “città” dell’eccellenza del “made in Italy”, ubicata in una posizione strategica, lungo l’autostrada A4, tra Milano, Venezia, all’uscita del casello di Montebello: su un’area complessiva di 162.490 mq, a Gambellara (VI), sono esposte più di 50.000 lastre dell’Azienda vicentina, di materiali diversi, dai pregiati marmi ai graniti, dalle onici alle pietre naturali, fino a una selezione di materiali tecnici (lastre in ceramica, quarzo, etc…). L’Area Margraf, che include anche altre aziende – Ebara, Diquigiovanni e Perlini Machinery – e, a breve, un ristorante bistrot dotato di sale riunioni, è il risultato di un lungimirante progetto di riqualificazione dell’ex Area Perlini e di sviluppo occupazionale dell’intera provincia di Vicenza, fortemente voluto da Silvio Xompero, Presidente Margraf. Nel…


OSPEDALE DI NEGRAR: TRE MEDICI NELLA LISTA DEL GOVERNO INGLESE

di   Enrico Andreoli NEGRAR (VR) 1 Settembre 2018 Ci sono anche tre specialisti del “Sacro Cuore Don Calabria” nell’elenco dei medici italiani a cui possono rivolgersi i cittadini inglesi residenti o presenti momentaneamente in Italia per vacanza o lavoro in caso di problemi di salute. Una lista di tutto prestigio, redatta dal Foreign & Commonwealth Office del Governo del Regno Unito e che ora comprende anche la dottoressa Grazia Pertile, direttore di Oculistica, il dottor Marcello Ceccaroni, direttore di Ginecologia e Ostetricia ed il dottor Giulio Molon , responsabile del Servizio di Elettrofisiologia e Cardiostimolazione. L’Esecutivo britannico, tramite il Consolato Generale di Milano e l’Ambasciata di Roma e attraverso l’invio di un apposito questionario, ha provveduto all’aggiornamento dell’elenco dei medici italiani della “List of English-speaking doctors in Italy“, cioè in grado di dialogare in lingua inglese a vantaggio dei cittadini di Oltremanica. In tutto sono una settantina i nominativi distribuiti…


Soave Versus vetrina del”principe“dei vini bianchi del nostro territorio….

Dal 1 al 3 di Settembre si è svolta a Verona la quarta edizione, nella splendida cornice del palazzo della Gran Guardia la vetrina ormai giunta a livello internazionale di Soave Versus. La manifestazione viene organizzata dal Consorzio tutela vini Soave e Recioto di Soave. Il territorio di Verona, regala agli appassionati di vino questo appuntamento imperdibile per palati esperti, compratori provenienti dai quattro angoli del mondo per poter avvicinare le aziende vitivinicole, che si sono riunite al palazzo della Gran Guardia in centro a Verona, conferenze su abbinamenti gastronomici e libri di cucina che stuzzicano la fantasia, il vino Soave diventa anche bio regalandoci profumazioni particolari e molto attente al territorio ed alle esigenze di mercato che si orientano sempre sempre piu’ in questo flusso. Tra le novita’ di quest’anno la cantina Inama ci propone un vino molto particolare proveniente da un territorio molto piccolo che sara’ presentato come…