CANTINA MASI E COMUNE DI BARDOLINO: UN 2018 DA PREMIARE

di Enrico Andreoli
Due importanti riconoscimenti hanno trovato casa nel veronese nel corso dell’anno trascorso.
Masi Agricola.
L’azienda vitivinicola della Valpolicella chiude l’anno 2018 conquistando due rilevanti premi da parte di riviste internazionali di settore L’autorevole rivista americana Wine Spectator ha conferito un punteggio di 95/100 ai cru della Cantina Privata Boscaini Mazzano e Campolongo di Torbe (entrambi del 2011), facendoli entrare a pieno titolo nei grandi vini del mondo. Poi con 94 punti il Vaio Amaron 2012 del nobile casato dei Serego Alighieri – dal vigneto appartenuto ai diretti discendenti del “Sommo Poeta” Dante, che ivi risiedette,- già entrato con l’annata 2008 nel ranking dei dieci migliori vini globali; infine Costasera Riserva 2012 con i suoi 92 punti. Il medesimo parere unanime è provenuto anche dagli editori di Wine Enthusiast, i quali hanno assegnato 94/100 al Campolongo di Torbe 2011 e all’Amarone Costasera Riserva 2012.
«L’unanimità della critica internazionale» commenta Sandro Boscaini, Presidente di Masi «ci conferma come il riferimento della qualità nel comparto dei vini di eccellenza da appassimento, la nostra expertise.» L’ampiezza del numero di referenze premiate attestano la solidità qualitativa della produzione.
Comune di Bardolino.
Nell’autunno passato (esattamente l’11 novembre) presso la Fiera Internazionale di macchine per l’agricoltura e il giardinaggio di Bologna, il Comune di Bardolino, sul Lago di Garda, partecipa per la prima volta al Concorso Nazionale “Comuni Fioriti” – promosso da Asprofor – Comuni Fioriti -, aggiudicandosi il primo posto tra i comuni turistici con oltre 5000 abitanti.
Il concorso nasce per riconoscere l’impegno delle amministrazioni comunali italiane nell’abbellire i centri; quest’anno ha coinvolto 182 paesi di tutta Italia, ai quali è stato riconosciuto un voto generale compreso tra uno e quattro. La civitas benacense ha ottenuto il punteggio massimo.
«E’ un riconoscimento che sottolinea la cura del bello che abbiamo per il nostro paese e la varietà dei fiori messi a dimora» afferma l’assessore comunale all’ecologia Lauro Sabaini. A colpire la giuria è stata la fioritura di oltre 32mila tulipani che in primavera rendono il lungolago da Riva Mirabello a lungolago Preite e la piazza di Cisano un set in grado di catturare centinaia e centinaia di foto veicolate in tutta Italia ed Europa. «Vorrei ringraziare» prosegue Sabaini «l’ufficio Ecologia del Comune e il conte Giuseppe Sigurtà, dell’omonimo Parco di Valeggio, e la ditta fratelli Banterla d’Incaffi che collaborano con noi. Attraverso la cura del verde creiamo vivibilità e buona accoglienza».
Nel corso sempre del 2018 Bardolino è entrato nel circuito dei Comuni Fioriti d’Italia, un progetto di sensibilizzazione verso la cura del verde rivolto alle amministrazioni di tutta Italia. Tale formula di marketing turistico ambientale viene adottata da migliaia di località in Europa e nel mondo.
L’occidente veneto sempre più regala prestigiose e mirabili delizie sensoriali.
image_pdfimage_print

Be the first to comment on "CANTINA MASI E COMUNE DI BARDOLINO: UN 2018 DA PREMIARE"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*