Trump pronto a mettere dazi sul prosecco

TREVISO. C’è anche il prosecco nella lista di prodotti europei su cui l’amministrazione Trump è pronta a mettere dei dazi. Oltre al prosecco, vengono indicati anche pecorino e altri formaggi come Emmental, cheddar, ma anche yogurt, burro, vini frizzanti e non, agrumi, olio d’oliva, marmellata. Sono contenuti nella lista preliminare dei prodotti europei ed italiani a cui l’amministrazione Trump potrebbe applicare dazi in risposta agli aiuti europei ad Airbus. È quanto emerge dalla documentazione resa nota dall’amministrazione Usa. Gli Stati Uniti minacciano innanzi tutto di attivare dazi su elicotteri e aerei e loro componenti (fusoliere, carrelli d’atterraggio) provenienti da Francia, Germania, Spagna e Regno Unito. Ma nella lista ci sono anche prodotti alimentari e dell’industria tessile, della plastica e della carta provenienti da tutta Europa. Prima di attivare queste misure, gli Stati Uniti attenderanno che il Wto stimi il valore di quelle che vengono definite “contromisure” rispetto ai sussidi europei a Airbus. Un tema che, insieme a quello degli aiuti dati, secondo l’Ue, da Washington alla Boeing è da 14 anni al centro di un forte contenzioso tra Bruxelles e Washington. E subito al Vinitaly, in corso a Verona, dove proprio oggi è la giornata dedicata al prosecco, scoppia l’allarme dazi sulle esportazioni in Usa che rappresentano il principale mercato di sbocco del vino Made in Italy con un valore di 1,5 miliardi, con un aumento del 4% nel 2018. È quanto emerge da una analisi della Coldiretti dopo l’annuncio del presidente degli Stati Uniti Donald Trump di applicare dazi per un valore di 11 miliardi di dollari sui prodotti europei che colpirebbero anche vino, formaggi e olio di oliva in risposta agli aiuti europei all’Airbus che danneggiano la Boeing che è alle prese con la crisi scaturita dagli incidenti di cui è stato protagonista il jet 737 Max. Da sottolineare – afferma la Coldiretti – il continuo incremento delle esportazioni di spumanti italiani che, trainate dal Prosecco, nel 2018 sono ammontate a un valore di 333 milioni con un balzo del 13%. (La Tribuna di Treviso)

image_pdfimage_print

Be the first to comment on "Trump pronto a mettere dazi sul prosecco"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*