Grande distribuzione alimentare: il Nordest è l’area più conveniente d’Italia

I consumi delle famiglie in Italia nel 2016 sono aumentati dell’1% rispetto al 2015, ma nell’ultimo anno sono diminuiti quelli al supermercato, anche se di poco (-0,55%), considerando un’inflazione del 1,2% in generale e 0,8% sui soli prodotti alimentari. In uno scenario di quasi stagnazione, la spesa media degli italiani per alimentari, igiene personale e per la casa in un anno, per una famiglia media, secondo i dati Istat si attesta sui 6.300 euro, con il 20% dell’intero budget familiare ritagliato su questa voce. Grazie alla tensione concorrenziale tra insegne e punti vendita sul territorio sono possibili risparmi che su un singolo prodotto possono toccare punte del 160% e sul paniere di spesa con prodotti di marca al supermercato arrivare a ben 2.817 euro per una famiglia di quattro persone che ne spende 8.300 all’anno.L’annuale inchiesta di Altroconsumo su super, iper e hard discount in 67 città italiane mostra la…


Al via la 52^ edizione di Marmomac

VERONA – Più di 1.650 aziende espositrici, di cui il 64% estere da 56 nazioni, con quattro paesi in più rappresentati rispetto al 2016; tutti gli spazi sold-out a cinque mesi dall’inizio, per un totale di oltre 80mila metri quadrati di aree espositive.Sono questi i numeri con cui la 52ª edizione di Marmomac si prepara ad accogliere i 67mila operatori specializzati e buyer attesi da più di 145 stati.Dal 27 al 30 settembre, torna infatti alla Fiera di Verona il più importante salone internazionale dedicato alla filiera della pietra naturale, dai prodotti grezzi ai semilavorati e finiti, dai macchinari, tecnologie e accessori per la lavorazione fino alle ultime applicazioni nell’architettura e design.Marmomac accompagna e riflette l’evoluzione di un comparto che vede l’Italia da sempre ai primi posti nell’interscambio mondiale: sul gradino più alto del podio per quanto riguarda le quote di mercato globali relative alle tecnologie (25%) e in quinta…


Il Dottor Perazzini a San Diego e Londra

di Enrico Andreoli  Dal 14 al 18 marzo 2017 si è svolto a San Diego (USA) l’American Academy of Orthopaedic Surgeons (AAOS), la convention annuale che raduna il meglio dell’ortopedia mondiale con il fine di presentare le ultime tendenze di carattere chirurgico ed i progressi medicali in apposite sessioni formative. L’evento californiano ha risuonato in particolare per la presentazione ufficiale della protesi totale di ginocchio robotizzato Stryker, azienda leader a livello mondiale del settore ortopedico e proprietaria del sistema robotizzato Mako. Al meeting ha partecipato il Dottor Piergiuseppe Perazzini, Responsabile dell’Unità Funzionale di Ortopedia della Clinica San Francesco di Verona, il quale afferma ‹‹E’ stato un evento eccezionale, da cui è emerso quanto questa azienda abbia investito sulla tecnologia e quanto sia più avanti delle altre aziende concorrenti che si stanno ora tutte approcciando a studiare metodiche simili solo con un gap tecnologico enorme da colmare››. Numerose sono state le…


Vino veneto: export record nel 2016

Nel 2016 le vendite di vino veneto oltre confine sono cresciute del 9,1% (in valore) rispetto al 2015 arrivando, dopo sette anni di crescita continua, ad un fatturato record di due miliardi. Anche i quantitativi commercializzati oltre confine sono risultati in aumento (+8,6% annuo, 696 milioni/kg/vino). Queste le stime che gli esperti di Veneto Agricoltura hanno tratto dall’analisi dei dati ISTAT sul commercio estero. Se nell’ultimo quinquennio i quantitativi prodotti si sono assestati intorno ai 6-7 mio/hl, in decisa crescita risultano il prezzo medio di vendita (+19,2%, 2,87 €/kg) e, conseguentemente, il fatturato totale (+38,6%). Nel complesso però, nonostante la forte ascesa del comparto dei vini spumante (grazie al Prosecco), le transazioni internazionali per i vini imbottigliati veneti si mantengono stabili in termini di quantità. Infatti, continua l’analisi di veneto Agricoltura, le vendite all’estero dei vini fermi in bottiglia registrano un calo dei quantitativi del  -1,4% rispetto al 2015 e…


Crollano le botteghe artigiane in Veneto

Negli ultimi otto anni si sono perse in Italia quasi 158.000 imprese attive tra botteghe artigiane e piccoli negozi di vicinato. Di queste, oltre 145.000 operavano nell’artigianato e poco più di 12.000 nel piccolo commercio. La Cgia di Mestre stima che a seguito di queste chiusure abbiano perso il lavoro poco meno di 400.000 addetti. «La crisi, il calo dei consumi, le tasse, la burocrazia, la mancanza di credito e l’impennata del costo degli affitti – denuncia il coordinatore dell’Ufficio studi degli Artigiani di Mestre, Paolo Zabeo – sono le principali cause che hanno costretto molti piccoli imprenditori ad abbassare definitivamente la saracinesca della propria bottega. Se, inoltre, teniamo conto che negli ultimi 15 anni le politiche commerciali della grande distribuzione si sono fatte sempre più mirate ed aggressive, per molti artigiani e piccoli negozianti non c’è stata via di scampo. L’unica soluzione è stata quella di gettare definitivamente la…


A Treviso nasce il turismo delle bollicine

TREVISO. E’ nata la Rete d’Impresa Prosecco Hills con l’obiettivo di rafforzare il tessuto dell’ economia turistica, attualmente fragile e frammentario, per imporsi sui mercati internazionali come brand unitario e con proposte di accoglienza commercialmente appetibili. L’accordo stato sottoscritto da 16 imprese che hanno sede in tutta la fascia pedemontana trevigiana e includono tour operator, aziende di trasporto, noleggiatori (bike e Vespa Rent), ristoranti, strutture alberghiere e latterie, come Soligo e Perenzin. Capofila l’Unpli Treviso, Unione della Pro Loco e organizzatore de la Primavera del Prosecco Superiore, rassegna enoturistica con 3 mesi di eventi, 17 mostre del vino, per un indotto di presenze stimato in 300 mila presenze ogni anno. “Questi territori, tra i primi in Veneto -spiega il presidente Giovanni Follador – hanno compreso che bisogna offrire una proposta integrata: cultura, natura, enogastronomia; e sono stati in grado di cogliere le opportunit messe in campo dalla Regione Veneto e…


Imprese : Veneto piu’ 100 mila assunzioni

Tra agosto e ottobre di quest’anno sono previste 875mila posizioni lavorative aperte. E se ai giovani sarà destinato il 34,2% dei posti di lavoro, il 15,4% si rivolgerà di preferenza alle donne, richieste soprattutto nell’industria alimentare. È quanto emerge dall’analisi del sistema informativo Excelsior, realizzata da Unioncamere in accordo con l’Anpal, sulle previsioni occupazionali delle imprese private dell’industria e dei servizi tra agosto e ottobre 2017. Maggiore è la domanda di lavoro proveniente dal Nord ovest (il 31% del totale Italia) in particolare nei servizi, ma nel Nord est, guidato dal Veneto, appare più elevata della media la ricerca di personale destinata a coprire le esigenze occupazionali dell’industria (il 34,7% delle entrate previste nell’area). In Veneto la stima è di 86.300 entrate con una difficoltà di reperimento del 28%. In Friuli Venezia Giulia le entrate stimate sono 19.750 per il 62,5% nel campo dei servizi: un profilo su tre viene…


La cantina di Negrar sempre al ” vertice ”

Per il secondo anno consecutivo, Cantina Valpolicella Negrar(www.cantinanegrar.it) conquista il 1° posto nella “Top 20 Cantine Cooperative Italiane 2017” stilata dalla redazione di Weinwirtschaft, la più influente rivista per il mercato di vini in Germania, edita da Meininger. Quest’anno, la cantina cooperativa negrarese condivide il gradino più alto del podio con la cooperativa Viticoltori Associati di Vinchio-Vaglio Serra, di Vinchio (AT), in Piemonte. “Arrivare primi in classifica è impegnativo, come lo è riuscire a mantenere nel tempo il primato, per cui siamo fieri della riconferma di eccellenza assegnata ai nostri vini, che suggella la bontà della nostra mission aziendale: guardare al mercato con attenzione alla qualità e al territorio di appartenenza”, afferma Daniele Accordini, Dg ed enologo della cantina. I vini giudicati. La Top 20, che esclude le cooperative alto-atesine, classificate a parte, è stata stilata dal periodico tedesco in base a criteri di eccellenza di qualità e di valorizzazione del territorio. I sei vini degustati da Weinwirthschaft sono i “best seller”…