Risi e Bisi

I Risi e bisi sono un tipico piatto della cucina veneta, dove i bisi, ossia i piselli, vengono prima rosolati in padella con olio,  pancetta e cipolla, e poi uniti al riso cotto a parte e scolato abbastanza al dente. E’ un piatto ideale per il periodo invernale in quanto va servito caldo. Ingredienti 400 gPiselli 300 gRiso 1,5 lBrodo 50 gBurro 1 cucchiaio Olio di oliva extravergine 50 gPancetta 1/2Cipolla q.b. Prezzemolo tritato 4 cucchiai Parmigiano grattugiato Preparazione Sbucciate la cipolla e tagliatela finemente, quindi lavate con cur il prezzemolo, asciugatelo e tritatelo aiutandovi con una mezzaluna. Infine tagliate la pancetta a dadini. A questo punto prendete una casseruola e mettete gr. 20 di burro, l’olio e il trito di pancetta, cipolla e prezzemolo. Fate imbiondire il tutto mescolando e avendo cura che nulla bruci. Una volta che il trito sarà imbiondito, potete aggiungere piselli. Fateli cuocere a fuoco…


La nuova app. casa di cura Dott. Pederzoli di Peschiera

PESCHIERA DEL GARDA (VR) 20 Gennaio 2016 Novità tecnologica rilevante per la Casa di Cura  del Garda (VR). Dal 1° aprile 2015 le prescrizioni di esami e di visite specialistiche sono divenute digitali con la conseguenza che ora un promemoria bianco sostituisce la tradizionale ricetta di colore rosso. La struttura benacense, mettendosi al passo con le innovazioni tecnologiche del Regno di Ippocrate, ha posto a disposizione dell’utenza un nuovo metodo di prenotazione, facile, rapido e “responsivo” attraverso pochi e semplici tocchi sul proprio telefono smartphone. In un mondo sempre più veloce ed innovativo anche la salute privata con maggiori indici di efficienza e rassicurante riscontro a favore del paziente, si dirige verso un futuro sempre più a portata di click e touch (per abbattere lungaggini e disguidi), ma senza dimenticare il “tocco” umano del medico curante. La “App Pederzoli” (www.cdcpederzoli.it/app/index.php) consente di evitare le attese telefoniche, permettendo anche la trasmissione…


A volo di rondine su vinitaly e dintorni cinquant’ anni di vino

di Stefania Marcolini   A Verona quest’anno il vinitaly è cominciato prima della famosa data di domenica 10 Aprile.   Sabato 9 Aprile con denominazione “fuori fiera”o “vinitaly in the city” ci sono state diverse manifestazioni di cui quattro circuiti brevi da novanta minuti nelle strade del centro storico della nostra bella città in onore del vino bianco di soave e due circuiti sempre nei meandri storici della città per assaggiare il vino rosso del valpolicella. Accompagnando il tutto da goloserie tipiche del territorio: da salami fatti in casa, alla polenta e fughi trifolati, al famoso “nodino d’amore” di valeggio sul mincio…altri due circuito di tre ore uno per onorare il vino di soave e l’altro sempre per degustare il valpolicella.accompagnati anch’essi da cibo appartenenti al nostro territorio le tappe andavano da castel san pietro sulle torri celle ove il calice di vino si univa a un tramonto stupendo ove…