La veronese , storica dell’arte Paola Marini premiata a New York

Dalla Fiac, la Foundation for Italian Arts and Culture, due nuovi riconoscimenti alla collaborazione tra Italia e Stati Uniti sul fronte dei musei. In una serata di gala a New York, il FIAC Excellence Award 2017 è stato consegnato a Paola Marini, direttrice dal 2015 delle Gallerie dell’Accademia a Venezia, e precedentemente direttrice dei musei civici di Verona e a Ian Wardropper, direttore della Frick Collection su Fifth Avenue. Il premio, nato nel 2005, vuole riconoscere figure di primo piano nella cultura italiana che operano sia negli Usa che in Italia. Ha presentato i vincitori il presidente della Fiac, Alain Elkann, mentre il Chairman della Fondazione, Daniele Bodini, ha consegnato i premi. Paola Marini, storica dell’arte veronese, si è laureata con lode a Bologna dove si è poi specializzata in storia dell’arte. Dal 1994 ha diretto i Civici musei d’arte e monumenti del Comune di Verona, dove dal 2011 al 2013 ha anche preso in carico la Galleria d’Arte Moderna-Palazzo Forti. Ha curato numerose mostre di livello internazionale in collaborazione con istituzioni italiane e straniere, sia pubbliche che private. Dal 1998 insegna museografia e museologia nella Scuola di specializzazione in storia dell’arte dell’Università degli studi di Udine. È autrice di decine di pubblicazioni, con particolare riguardo all’arte veneta. Tre anni fa è stata inclusa con altri 24 «superdirettori» nel pool a cui il ministro della cultura Dario Franceschini ha affidato la rivitalizzazione dei patrimonio museale italiano. Ian Wardropper, un esperto in scultura e arti decorative, dopo anni al Metropolitan, è passato nel 2011 alla direzione della Frick Collection, la casa museo appartenuta al magnate della siderurgia Henry Frick, dove dal 2004 sono passati sotto gli auspici della Fiac tre capolavori dell’arte italiana: la Fornarina di Raffaello, l’Antea di Parmigianino e da ultimo, sempre di Parmigianino, la Schiava Turca della Galleria Nazionale di Parma. Continua intanto il lavoro della Fondazione, la cui missione è di promuovere l’apprezzamento e la conoscenza delle tradizioni culturali e artistiche italiane negli Stati Uniti. L’ultimo progetto ha portato l’iniziativa di Elkann a Cincinnati dove lo scorso mercoledì è stata inaugurata una piccola mostra gioiello imperniata sulla Cleopatra Morente di Guido Cagnacci dalla Pinacoteca di Brera.(da L’Arena)

image_pdfimage_print

Be the first to comment on "La veronese , storica dell’arte Paola Marini premiata a New York"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*