Grandi acuti degli atleti del Nord Est anche nel Calcio a 5 e softball

1 Febbraio 2018 .L’anno solare appena trascorso ha regalato allo sport veneto inattesi successi e piacevoli riconferme. Vediamoli in rassegna.
Giugno 2017.
Basket. La Reyer Venezia Campione d’Italia.
Dopo 74 anni la Umana Reyer Venezia conquista il terzo scudetto della sua storia (il primo dal Dopoguerra dopo i successi del 1942 e 1943), chiudendo la serie finale con Trento (la Dolomiti Energia Trentino) con la vittoria per 78-81 in casa degli sfidanti. Il team di De Raffaele si impone grazie alla maggiore lucidità, facendosi prendere per mano da Ejim (15 punti), Haynes e Filloy (14 punti a testa), in grado di respingere, grazie anche alla precisione dalla lunetta, l’ultimo tentativo di rimonta dei trentini. Il tricolore giunge al termine di una stagione lunghissima (71 i match ufficiali disputati nelle diverse competizioni), nella quale la Reyer era già risultata essere la migliore delle italiane nelle coppe europee, avendo conquistato l’accesso alle Final Four della prima Champions League. Un progetto partito da lontano. Difatti la società lagunare – l’unica in Italia ad avere una squadra nella massima serie cestistica sia femminile che maschile – ha prestato particolare attenzione al settore giovanile, creando un progetto coinvolgente ben 23 società del territorio metropolitano, il quale ha permesso di conquistare nel tempo ben 19 titoli giovanili (sempre tra uomini e donne). I ‘Chicago Bulls’ del Nord Est svettano con il terzo storico sigillo nel parquet cestistico italico.
Giugno 2017.
Calcio a 5. La Luparense conquista il suo sesto Scudetto.
Tre anni dopo l’ultimo titolo italiano (era il 2014) i “Lupi” di San Martino di Lupari, in provincia di Padova, ritornano sul tetto pensinsulare battendo in finale Pescara (allenata dall’ ex coach Colini). Al PalaPrometeo Estra di Ancona (in seguito alla squalifica del campo degli abruzzesi) i patavini si aggiudicano la quarta gara delle serie di Finale, vincendo 5-4 ai calci di rigore, conquistando il loro 6° titolo (record assoluto, superata Roma). Humberto Honorio raggiunge così il sesto titolo personale con la Luparense ‹‹Sono felicissimo, il nostro gruppo merita lo Scudetto. E’ formato da ragazzi umili che lavorano e soffrono. Abbiamo avuto tante difficoltà, ma le abbiamo superate››. Il ‘futsal’ veneto torna a comandare.
Agosto 2017.
Ciclismo. Strabiliante Elia Viviani.
Dopo i due successi nel Giro d’Austria conseguiti nel mese di luglio, il ciclista veronese Elia Viviani stupisce tutti portando a casa ben tre successi in cinque giorni. Dapprima il velocista del Team Sky conquista la Classica di Amburgo (la Euro Eyes Cyclassic) dopo i 217 chilometri del percorso ad anello davanti al francese Arnaud Demare e all’olandese Dylan Groenewegen. Lo sprinter prende poi parte alla 31esima edizione del giro della regione francese di Poitou Charentes. E il 28enne vince la prima tappa – di quasi 200 km tra Breissure e Saintes – in volata davanti al francese Nacer Bouhanni e all’italiano Danilo Napolitano. Due giorni dopo si ripete aggiundicandosi, sempre allo sprint contro il francese Bouhanni, la seconda tappa tra Vouillé e Neuville de Poitou, di circa 95 km. A corredo della rosea stagione, occorre sottolineare (seppur con frammenti di delusione) la medaglia d’argento al fotofinish ottenuta ai Campionati Europei di Ciclismo su Strada (gara in linea maschile, categoria Elite), svoltisi – sempre a luglio – ad Herning in Danimarca, sconfitto dal norvegese Alexander Kristoff per un soffio (entrambi arrivati dopo oltre 240 km in 5 ore 41 minuti e 10 secondi). La ‹‹Freccia Vallese›› continua nella sua costante progressione.
Agosto 2017.
Softball. Specchiasol Bussolengo, l’Europa è ancora sua.
La European Premiere Cup (Coppa dei Campioni) torna in Veneto dopo due anni grazie alla Specchiasol Bussolengo che sconfigge per 8-0 (in quattro inning) nel diamante di Harlem le olandesi del Terrasvogels. Le ragazze di Enrico Obletter dominano letteralmente la Finale, senza dare mai la sensazione di avere la minima esitazione attraverso un completo possesso del gioco ed una lanciatrice, Kelsy Nunley, capace di eliminare 15 battitori su 15 con 9 strike-out. Gasparotto, Longhi, Bortolamai, Refronlotto e Collina (dopo il 3-0 delle prime due riprese) permettono di segnare i punti della sicurezza e del trionfo.La seconda Coppa europea delle veronesi giunge dopo 76 minuti di gioco e ben 10 vittorie su 10. Il baseball rosa ‘basso atesino’ torna alla conquista della Major del Vecchio Continente.
Dicembre 2017.
Nuoto, Europei in vasca corta di Copenhagen. Dotto, Pellegrini e Cusinato sul podio
Il 27enne padovano Luca Dotto trionfa nei 100 metri stile libero agli Europei in vasca corta di Copenhagen con il tempo di 46”11, bissando in questo modo il titolo ottenuto negli Europei in vasca ‘lunga’ del 2016. Dopo una virata in 22 secondi netti, “Kimi” (nickname in omaggio al pilota F1 Raikkonen), si distende verso il successo davanti al bronzo olimpico, il belga Timmers (46”34) e al britannico Scott (46”64). Il secondo acuto proviene dalla sempiterna veneziana Federica Pellegrini che sale sul podio (medaglia di bronzo) con la staffetta stile libero 4×50 ‘mixed’ (vale a dire due uomini e due donne), nella quale tra l’altro figurava anche Luca Dotto. Ma la nota più lieta è certamente quella di Ilaria Cusinato, 18 anni di Cittadella (PD), alla sua prima finale di carriera, che conquista una strepitosa medaglia di bronzo nei 200 misti con il tempo di 2’08”19 dietro alla ‘Iron Lady’ ungherese Katinka Hosszu (2’04”43) e all’altra magiara Verraszto (2’08”09). ‹‹Sono felicissima›› racconta Ilaria ‹‹ancora non ci credo. Mentre nuotavo pensavo a tutto quello che mi aveva detto l’allenatore per stare dov’ero. E’ davvero una medaglia bellissima››. Due piacevoli certezze ed una augurante promessa per le vasche della ‘antica Serenissima terra’. Il “diporto” nordestino continua a stupire e in multidisciplinare guisa riparte a vele spiegate verso il futuro.
image_pdfimage_print

Be the first to comment on "Grandi acuti degli atleti del Nord Est anche nel Calcio a 5 e softball"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*