Save: a Verona ad aprile una crescita record

Nel solo mese di aprile l’aeroporto di Verona, gestito da Catullo (controllata al 40,3% da Save), ha visto transitare oltre 223mila passeggeri, in crescita del 25% rispetto all’analogo periodo del 2016. L’aeroporto scaligero ha chiuso il primo quadrimestre del 2017 con oltre 745mila passeggeri, in aumento del 13% grazie alle compagnie aeree Volotea, Ryanair e Neos che hanno consolidato la loro posizione di primi vettori dello scalo per volumi di traffico. La crescita nel periodo è stata favorita anche dalle nuove rotte su Amburgo, Berlino e Norimberga, che hanno contribuito ad un incremento del 27% del mercato tedesco.Altri fattori determinanti sono stati il nuovo slancio del turismo invernale proveniente dalla Russia con una conseguente crescita del 18% di questo mercato, la ripresa di voli per località sul Mar Rosso e il consolidamento del segmento di lungo raggio leisure con particolare riferimento a Cuba, destinazione che ha triplicato i volumi di passeggeri rispetto al primo quadrimestre del 2016.Le previsioni per i mesi estivi sono di un ulteriore sviluppo dei flussi di traffico. La stagione è stata inaugurata ad inizio aprile dalla compagnia aerea Czech Airlines, che collega Verona con Praga.

da Nord Est Economia

 

Be the first to comment on "Save: a Verona ad aprile una crescita record"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi